.
.
Buy Retin-a Online, Buy Elocon Online, Buy Deltasone Online, Buy Cipro Online, Buy Vibramycin Online, Buy Flagyl Online
Home page > 2. News from around the world > Critical Left: freedom for Hugo Blanco
Version imprimable de cet article Version imprimable

Italy

Critical Left: freedom for Hugo Blanco

Quick response aided Hugo’s release

Friday 3 October 2008, by Cinzia Arruzza

Members of Critica Sinistra quickly issued an appeal, and model letter of protest, against the arrest of Hugo Blanco. Supporters of human rights were encouraged to circulate this appeal widely.

JPEG - 21.1 kb
Hugo Blanco
Photo: Yanina Patricio

E’ stato arrestato Hugo Blanco, storico dirigente dei campesinos peruviani e della IV Internazionale, in quanto accusato di "aver appoggiato" le comunità indigene in lotta contro l’usurpazione della terra da parte di un latifondista locale.

Per inciso Blanco, 73enne e già affatto da emorragia cerebrale, è detenuto contro la legge peruviana che -leggo- vieta l’arresto delle persone oltre i 70 anni.

In rete ci sono info e richieste di solidarietà (in inglese e spagnolo ) da parte dei figli e dei suoi compagni: http://www.internationalviewpoint.org/.

Manda questa lettera

Manda questa lettera all’ambasciata peruviana in Italia:

embperu@ambasciataperu2.191.it

Gentile Carlos Roca Cáceres

Le scrivo per protestare contro la polizia e la magistratura di Huanoquite, Paruro, Cusco, Perù, che hanno arrestato Hugo Blanco, accusando lui e i contadini locali di “resistenza all’autorità pubblica”. Sono a conoscenza del fatto che i contadini si sono ripresi una terra a cui hanno legalmente diritto, ma che era stata occupata illegalmente dal figlio di un ex grande proprietario terriero. E so anche che Hugo Blanco non era presente quando si sono svolti questi fatti.

Le chiedo di indagare su questo caso, dal momento che esso sembra essere parte di una tendenza crescente a criminalizzare le proteste sociali e gli attivisti indigeni e sociali in Perù. La chiedo inoltre di contribuire a chiarificare la questione della proprietà legale della terra, per fermare questi maltrattamenti a cui è sottoposta la comunità da parte di persone che avrebbero il dovere di difendere i loro diritti.

Cordialmente